KM ZERO

KM ZERO

Va tanto di moda parlare di km zero. Lo si è fatto principalmente per gli alimenti, un po' per i detersivi, e oggi se ne parla un po' anche in l'edilizia.

Io credo che bisogna costruire principalmente con ciò che si ha sul territorio, e i nostri avi sono stati maestri in questo! Questo però non deve significare costruire alla stessa maniera dei nostri bisnonni! Le tecniche costruttive si sono evolute, e soprattutto quelle tecnologiche! I requisiti che ogni edificio deve avere sono molto diversi da quelli di un secolo fa! Oggi, ogni casa deve essere isolata, e così mi sono chiesta come poter isolare una casa in Valtellina, utilizzando un materiale naturale e locale. Così, non avendo a disposizione paglia o simile... ho pensato ad un'alternativa! Viviamo nella patria del pizzocchero! E quindi, perché non utilizzare lo scarto del chicco di grano saraceno?! 

 

Fotografia di Chiara Brigatti. Pula di grano saraceno.

Date

01 February 2021

Tags

bioedilizia, impattozero, valtellina, valorizzazione del territorio, materiali naturali